Sportello ONA Repac

L’Osservatorio Nazionale sull’AmiantoONA ha costituito il Centro di Controllo delle Malattie Asbesto Correlate (C.C.M.A.C.). Tutti i cittadini, vittime, associazioni, sanitari, possono segnalare casi di patologie asbesto correlate, anche quelle non tabellate dell’inail. I dati costituiranno l’ossatura dei rapporti che l’ona continuerà a rendere pubblici. In Italia sono registrati solo i casi di mesotelioma.

L’associazione è presieduta dall’Avv. Ezio Bonanni, schierato a difesa dei lavoratori e dei cittadini esposti ad amianto e ha conseguito eccellenti risultati sia in termini di prevenzione primaria, sia nell’ambito più specifico delle tutele previdenziali e risarcitorie. L’associazione svolge ormai da circa 10 anni un ruolo attivo nella tutela della salute e dell’ambiente e dei diritti dei cittadini e lavoratori, che hanno diritto al prepensionamento e, in caso di malattia asbesto correlata, a conseguire la rendita e le altre prestazioni, oltre al risarcimento dei danni.

L’ONA collabora con le istituzioni e si è attivata per rendere dei servizi a tutti coloro che ne hanno necessità, tra i quali l’assistenza medica e l’assistenza legale.

L’amianto provoca tutta una seria di altre patologie, alcune delle quali non ancora riconosciute, e questo pregiudica le vittime e i loro famigliari.

In questo modo potranno essere segnalare anche tutte le altre patologie asbesto correlate, di altre patologie di cui l’origine asbesto correlata è ancora messa in dubbio.

REPAC
 

Piattaforma digitale ONA Repac

L’Osservatorio Nazionale Amianto vuole combattere con tutte le proprie forze l’esposizione ad amianto, con un censimento anche di tutte le altre patologie asbesto correlate.

L’Osservatorio Nazionale Amianto ha quindi costituito la piattaforma digitale ONA REPAC.

La piattaforma digitale ONA REPAC permette a tutti i cittadini di segnalare anche in modo anonimo casi di patologie asbesto correlate. Quindi denunciare una eventuale patologia asbesto correlata, riconducibile ad una esposizione professionale ed extraprofessionale a polveri e fibre di amianto.

Tutti i lavoratori esposti e vittime dell’amianto, hanno diritto a vedersi accreditate delle maggiorazioni contributive utili al prepensionamento. Per ottenere l’accredito delle maggiorazioni contributive per esposizione per il prepensionamento è possibile fare richiesta inoltrando un’email all’indirizzo: osservatorioamianto@gmail.com.

ONA REPAC migliora la tutela dei lavoratori e cittadini esposti e vittime dell’amianto. Infatti, questa nuova piattaforma, facilita la verifica delle loro condizioni di salute: dalla diagnosi, terapia e cura, fino alla tutela legale, previdenziale e risarcitoria nei confronti degli entri previdenziali – INAIL INPS, e del datore di lavoro.

L’Osservatorio Nazionale Amianto richiama il contenuto del I Rapporto Mesoteliomi dell’ONA Onlus, presentato presso il Senato in data 15.12.2015, e continua il censimento di tutte le patologie riconducibili all’esposizione ad amianto.

Chiedi la tua consulenza, è gratuita