Amianto: assistenza psicologica on-line per lavoratori esposti

L’asbesto è detto anche amianto, ed essere vittima di malattia asbesto correlata o neoplasie e vivere in siti contaminati rappresenta un ulteriore trauma che si innesta nel vissuto dell’essere umano, provocando effetti sempre diversi.

 

Richiedi la tua consulta psicologica online gratis.

L’ONA offre assistenza psicologica gratuita per i lavoratori e cittadini esposti e malati di malattie da amianto e da altri cancerogeni (e anche i loro famigliari).

Amianto: assistenza psicologica online ONA

È possibile ottenere un aiuto psicologico on line gratis e assistenza psicologica gratuita on-line con lo Sportello Amianto e anche presso le nostre sedi territoriali. Contatta l’ONA attraverso il form sottostante per una prima consulenza medica gratuita:

 

Numero verde gratuito ONA

L‘ONA quindi assiste le vittime dell’amianto e di altri cancerogeni. Con il numero verde gratuito tutte le vittime dell’asbesto e i loro famigliari possono ottenere aiuto psicologico e assistenza tecnica, medica e legale gratuita. Inoltre possono ottenere assistenza psicologica online gratis, grazie alla collaborazione del Prof. Francesco Pesce.

Amianto: assistenza psicologica ONA

Il Dipartimento di Assistenza Psicologica ONA, istituito dall’Avv. Ezio Bonanni, presidente ONA, offre quindi supporto psicologico gratuito a Roma e si avvale della collaborazione del Prof. Pesce.

Oltre al Prof. Francesco Pesce, l’ONA per offrire sostegno psicologico gratuito a Roma, si avvale di altri medici psicologi volontari per garantire così alle vittime dell’asbesto e ai loro famigliari un’assistenza psicologica on-line gratuita.

L’importanza del ruolo che la psicologia clinica in ambito oncologico si lega al fatto che le vittime di patologie asbesto correlate manifestano ansia, depressione, disturbi somatici e una certa tendenza al ritiro sociale. Allo stesso modo è fondamentale per i familiari, in quanto favorisce l’elaborazione della sofferenza, del senso di impotenza e della rabbia per la diagnosi di malattia oncologica e per la radicale modificazione dei programmi e progetti di vita, con la necessità di dover prendersi cura in modo continuativo di un proprio caro cui è stata posta una diagnosi infausta. Richiedi la tua consulta psicologica online gratis.

Amianto: la paura di ammalarsi dei lavoratori esposti

L’assistenza psicologica gratis on-line, per farla breve, è un servizio di supporto psicologico gratuito a Roma (Dott. Pesce), che permette di dare nome e significato alla paura connessa all’esposizione ad amianto: un killer silenzioso e invisibile, che rischia altrimenti di restare impensabile e impensato.

I lavoratori esposti ad asbesto durante l’attività professionale, ma anche i cittadini che hanno vissuto nei pressi di stabilimenti in cui è stato utilizzato amianto, soffrono per via della paura di poter contrarre una patologia asbesto correlata, potenzialmente mortale (patologia psicologica).

Per approfondire:

  • L’impatto psicologico dell’amianto, killer invisibile del corpo e della mente
  •  

Amianto: problemi di depressione e sofferenza

Il Dipartimento di assistenza psicologica gratis on-line ONA offre quindi servizio di sostegno psicologico gratuito a Roma e provvede anche a raccogliere studi, pubblicazioni e dati sulle patologie di pertinenza, causate o concausate dall’esposizione ad asbesto e ad altre sostanze tossiche e cancerogene.

Le vittime di malattie da amianto, nel 75% dei casi, soffrono di depressione, deflessione del tono dell’umore e spunti fobici. Questa condizione sussiste anche tra coloro che sono semplicemente stati esposti e che ancora non presentano uno stato di malattia e che quindi vivono nell’attesa dell’insorgenza della malattia amianto.

Il sistema immunitario è influenzato dalla condizione psicologica

Il Dipartimento di assistenza psicologica gratis on-line che offre aiuto psicologico grazie al supporto dell’Avv. Ezio Bonanni, ha dimostrato che le capacità del sistema immunitario contro l’asbesto sono influenzate direttamente e fortemente dallo stato e dalla condizione psicologica della vittima, rendendo quindi fondamentale un adeguato supporto psicologico.

La condizione psicologica dei malati di patologie asbesto correlate (in particolare mesotelioma), e quindi la volontà di sopravvivere e di lottare contro l’amianto, influisce sul sistema immunitario e quindi sulle chance di guarigione e di sopravvivenza.

È dimostrato che anche chi ha già contratto la patologia (anche patologia psicologica), se assistito psicologicamente, dimostra un più elevato periodo di sopravvivenza e a migliori condizioni, oltre che ad un migliore stato di benessere psicofisico, che favorisce quindi l’organismo nell’evitare l’insorgenza dei tumori d’amianto.

Lo staff del Dipartimento Assistenza Psicologica

Il Dipartimento di assistenza psicologica offre aiuto psicologico online gratuito ed è affidato alla direzione e al coordinamento del Prof. Francesco Pesce, psicoterapeuta revisore che, come tale, ha costituito una equipe composta dalla Dott.ssa Maria Cristina Pesce, psicoterapeuta, Dott.ssa Anna Luisa Pesce, psicografologa figlie del Professor Pesce, Dott.ssa Carlotta Vitiello, psicologa, e della Dott.ssa Sabrina Melpignano, psicologa psicoterapeuta e del Dott. Alessandro Ruta, psicologo psicoterapeuta.

  • Richiedi la tua consulenza psicologica gratuita online.

Contatti del Dipartimento di assistenza psicologica gratis on-line ONA

Per ricevere aiuto psicologico on line gratis è quindi possibile contattare il Dipartimento di assistenza psicologica gratuita on-line ONA allo Sportello Amianto Online, al numero verde 800 034 294 o direttamente i medici volontari per psicologia gratuita on line:

Prof. Francesco Pesce

Professor Pesce, Psicoterapeuta revisore
francesco.pesce14@tin.it
338-7218308

Dott. Carlotta Vitiello

Psicologa online gratuita – Coordinatore Sportello Amianto ONA Onlus Regione Abruzzo
mariacarlottavitiello@yahoo.it334-3866528

Dott. Maria Cristina Pesce

Psicoterapeuta, psicologa online gratis e coordinatore Sportello Amianto ONA Onlus Regione Campania
pescemariacristina27@yhaoo.it
392-2415909

Dott. Sabrina Melpignano

Psicologa psicoterapeuta (psicologia gratuita on line)
sabrinamelpignano@libero.it
333-6541889

Dott. Anna Luisa Pesce

Psicografologa, psicologa online gratis – Coordinatore Sportello Amianto ONA Onlus Regione Toscana
aluisapesce@outlook.it
338-8521893

Dott. Alessandro Ruta

Psicologa online gratuita e psicoterapeuta
dott_a_ruta@yahoo.it
392-1737595

Amianto: pubblicazioni ONA

Il Dott. Alessandro Ruta, nella sua pubblicazione “Danni psicologici secondari ad esposizione all’asbesto”, ha affrontato con casi concreti e con ricerche sul campo queste tematiche nei termini dei danni ricevuti, sul piano psicologico e sul piano della qualità della vita, dall’esposizione ad amianto in ambiti sia lavorativi sia extralavorativi, fornendo le linee per gli interventi di sostegno psicologico e per gli interventi di ristoro del danno subito.

Consulta la pubblicazione “Danni psicologici secondari ad esposizione all’asbesto” a firma del Dott. Alessandro Ruta.

L’aerodispersione e quindi l’inalazione di polveri di asbesto può causare una serie di patologie, fra le quali la più grave è sicuramente il mesotelioma, una neoplasia rara con una latenza lunghissima (anche 20-40 anni), con prognosi infausta: ricevere una diagnosi di mesotelioma è come ricevere una condanna a morte.

Un’esperienza difficile e straziante non solo per la persona colpita, ma anche per i suoi familiari e per le persone che hanno semplicemente vissuto nei pressi degli stabilimenti in cui è stato utilizzato asbesto, e che quindi si trovano a vivere in una situazione di estremo disagio a causa del pensiero angoscioso del pericolo che grava sulle loro vite.

Le patologie dovute alle polvere di amianto

L’aerodispersione della polvere di amianto e la conseguente inalazione di fibre può causare una serie di patologie. La più grave è sicuramente il mesotelioma.

Il mesoteliome è una neoplasia rara, con una latenza lunghissima (anche 20-40 anni) e, purtroppo, con prognosi infausta. Ricevere una diagnosi di mesotelioma è come ricevere una condanna a morte. Un’esperienza molto difficile e straziante non solo per la persona colpita e per i suoi familiari ma anche per tutti coloro che, avendo consapevolezza di poter subire o aver subito una esposizione e quindi di poter incorrere in questa patologia, si trovano a vivere in una situazione di estremo disagio a causa del pensiero angoscioso del pericolo che grava sulle loro vite.